W7FMGHX5DVESVEWU6Z4VTGRYMI

Giove, Saturno creano un raro evento del Solstizio d’Inverno che non si vedeva da 800 anni

Un’esperienza unica nella vita è in programma per deliziare gli osservatori del cielo alla fine del mese, durante il Solstizio d’Inverno. Giove e Saturno si stanno avvicinando, culminando in una Grande Congiunzione il 21 dicembre. È possibile guardare i due grandi pianeti pollici più vicini tra ora e il solstizio d’inverno.

Giove e Saturno hanno una congiunzione ogni 20 anni, quindi perché questo tempo sarà così raro? È per via di quanto saranno accoglienti i due pianeti giganti. Saranno così vicini che sembreranno una sola grande stella luminosa.

Un osservatorio a Perth, in Australia, l’ha spiegato in questo modo:

“Il 21 dicembre, il 21 dicembre, si presenterà un’occasione unica nella vita, #Giove e #Saturno saranno in una Grande Congiunzione e saranno così vicini che appariranno come una sola stella luminosa. L’ultima volta che i due pianeti furono così vicini fu il 16 luglio 1623, mentre Galileo Galilei, il padre dell’astronomia osservazionale, era ancora vivo”.

Quando Giove e Saturno si sono accoccolati nel 1623, quella congiunzione probabilmente non è stata vista da molte persone perché è avvenuta a soli 13 gradi a est del sole, seguendo da vicino il sole al tramonto, secondo gli esperti di EarthSky. Continuano a dire:

“La più vicina congiunzione osservabile Giove-Saturno prima di quella era già nel Medioevo, nel 1226! Al loro massimo in dicembre, Giove e Saturno saranno distanti solo 0,1 gradi l’uno dall’altro. È solo 1/5 del diametro della luna piena. Cominciate a guardarli ora, e li vedrete avvicinarsi”.

Se vi manca questo, preparatevi a una lunga attesa. La prossima congiunzione ravvicinata non avverrà prima del 2080.

La Grande Congiunzione che avverrà alla fine di questo mese significherà che entrambi i grandi pianeti appariranno così vicini, che le persone che li guarderanno attraverso un telescopio saranno probabilmente in grado di vederli entrambi in un unico campo visivo, secondo il Jet Propulsion Laboratory della NASA in California. Ecco cos’altro dicono gli scienziati che osservano il cielo:

“Tenete presente che mentre i due giganti gassosi possono apparire vicini, in realtà sono distanti centinaia di milioni di chilometri l’uno dall’altro. Questo sarà ancora uno spettacolo piuttosto sorprendente, ma dovrete guardare velocemente perché entrambi i pianeti tramonteranno poco dopo il tramonto. Guardate sopra l’orizzonte occidentale dopo il tramonto per questi pianeti luminosi e vicini – una visione chiara vi aiuterà!

A causa della tempistica del 21 dicembre, alcune persone hanno soprannominato questa luminosa rarità “La Stella di Natale”.

Gordon Johnston, l’ex dirigente del programma planetario della NASA, che ora tiene un blog mensile su ciò che accade nel sistema solare, suggerisce di iniziare a guardare Giove e Saturno che ballano da vicino intorno al 16 dicembre. Ecco alcuni estratti del suo ultimo blog:

16 dicembre: Giove e Saturno vicino alla Luna

“Mercoledì sera, 16 dicembre, il pianeta luminoso Giove e il pianeta più debole Saturno appariranno l’uno vicino all’altro sopra la mezzaluna di cera. Alla fine del crepuscolo serale, la Luna apparirà a circa 9 gradi sopra l’orizzonte sudoccidentale. Giove e Saturno appariranno circa 6 gradi sopra la Luna e abbastanza vicini l’uno all’altro. La Luna tramonterà per prima nell’orizzonte ovest-sud-ovest”.

17 dicembre

“Giovedì sera, 17 dicembre 2020, sarà la prima di nove serate in cui il pianeta luminoso Giove e il pianeta più debole Saturno appariranno più vicini l’uno all’altro rispetto al diametro apparente della Luna (cioè, a meno di 1/2 grado di distanza l’uno dall’altro). Al crepuscolo della sera appariranno a circa 14 gradi sopra l’orizzonte sudoccidentale. La Luna a mezzaluna crescente apparirà circa 10 gradi sopra questi pianeti. Ogni sera potrete osservare questi pianeti avvicinarsi l’uno all’altro fino a quando non raggiungeranno il loro massimo il 21 dicembre, quando saranno a circa 1/5 del diametro della Luna, dopo di che si separeranno gradualmente di nuovo. Con un telescopio da cortile si dovrebbe essere in grado di vedere entrambi questi pianeti nello stesso campo visivo (poiché la maggior parte dei telescopi da cortile visualizza facilmente l’intero disco della Luna)”.

21 dicembre: Giove e Saturno si incontrano

“Lunedì sera, 21 dicembre 2020, sarà quando il pianeta luminoso Giove e il pianeta più debole Saturno appariranno più vicini l’uno all’altro, a circa 1/5 del diametro apparente della Luna (1/10 di grado) di distanza l’uno dall’altro. Quando il crepuscolo serale terminerà, essi appariranno a circa 12 gradi sopra l’orizzonte sudoccidentale. Mi aspetto che appaiano spettacolari ad occhio nudo o con un telescopio da giardino”.)